rdf:type
rdfs:label
  • Landriani Paolo
dc:title
  • Landriani Paolo
dc:description
  • Il fondo dell'architetto Landriani conserva 12 cartelle (segnatura C.A. 5818-5829) contenenti: manoscritti autografi, documenti per la biografia, appunti e annotazioni relativi a questioni di storiografia architettonica, di architettura teatrale e di prospettiva; minute di articoli, relazioni e saggi; minute di pubblicazioni; ritagli di giornale e opuscoli a stampa; disegni, schizzi ed esercitazioni grafiche. Note Una cartella miscellanea con manoscritti autografi, bozze di stampa e documenti diversi relativi a Paolo Landriani, probabilmente appartenuta all'editore Giulio Ferrario, è conservata alla Biblioteca Ambrosiana di Milano (segnatura Inf. A 336). Numerosi disegni attribuibili all'architetto sono compresi nell'Album Vallardi presso il Gabinetto dei Disegni al Castello Sforzesco di Milano. I disegni del Teatro Diurno sono invece confluiti nel Fondo Canonica della Biblioteca Cantonale di Lugano. Alcuni progetti architettonici e scenografici di Landriani sono contenuti nel volume di Stanislao Stucchi, Raccolta di scene teatrali (Milano, 1824), di cui il Museo Teatrale alla Scala conserva un esemplare. Notizie tratte da: "Gli archivi di architettura in Lombardia. Censimento delle fonti", a cura di G.L. Ciagà, edito nel 2003 dal Centro di Alti Studi sulle Arti Visive, con la collaborazione della Soprintendenza archivistica della Lombardia e del Politecnico di Milano.
dc:date
  • 1770 - 1830
ha conservatore
ha date complesso archivistico
ha statusProvenienza
abstract
  • Il fondo dell'architetto Landriani conserva 12 cartelle (segnatura C.A. 5818-5829) contenenti: manoscritti autografi, documenti per la biografia, appunti e annotazioni relativi a questioni di storiografia architettonica, di architettura teatrale e di prospettiva; minute di articoli, relazioni e saggi; minute di pubblicazioni; ritagli di giornale e opuscoli a stampa; disegni, schizzi ed esercitazioni grafiche. Note Una cartella miscellanea con manoscritti autografi, bozze di stampa e documenti diversi relativi a Paolo Landriani, probabilmente appartenuta all'editore Giulio Ferrario, è conservata alla Biblioteca Ambrosiana di Milano (segnatura Inf. A 336). Numerosi disegni attribuibili all'architetto sono compresi nell'Album Vallardi presso il Gabinetto dei Disegni al Castello Sforzesco di Milano. I disegni del Teatro Diurno sono invece confluiti nel Fondo Canonica della Biblioteca Cantonale di Lugano. Alcuni progetti architettonici e scenografici di Landriani sono contenuti nel volume di Stanislao Stucchi, Raccolta di scene teatrali (Milano, 1824), di cui il Museo Teatrale alla Scala conserva un esemplare. Notizie tratte da: "Gli archivi di architettura in Lombardia. Censimento delle fonti", a cura di G.L. Ciagà, edito nel 2003 dal Centro di Alti Studi sulle Arti Visive, con la collaborazione della Soprintendenza archivistica della Lombardia e del Politecnico di Milano.
scheda provenienza href
scheda SAN
ha produttore
consistenza
oad:extentAndMedium
forma autorizzata complesso archivistico
  • Landriani Paolo
oad:title
  • Landriani Paolo
record provenienza id
  • ca-196566
sistema provenienza
  • SIUSA
tipologia complesso
  • fondo
is è conservatore di of
is è produttore di of
Raw Data in: CSV | RDF ( N-Triples N3/Turtle JSON XML ) | OData ( Atom JSON ) | Microdata ( JSON HTML) | JSON-LD     Browse in: LodLive
This material is Open Knowledge   W3C Semantic Web Technology [RDF Data] Valid XHTML + RDFa
OpenLink Virtuoso version 06.01.3127, on Win32 (i686-generic-win-32), Standard Edition
Data on this page belongs to its respective rights holders.