rdf:type
rdfs:label
  • Accademia italiana di scienze forestali
dc:title
  • Accademia italiana di scienze forestali
dc:description
  • L'Accademia italiana di scienze forestali è stata istituita a Firenze il 21 giugno 1951 da alcuni soci fondatori, fra i quali Amintore Fanfani e Giulio Sacchi. I suoi membri sono onorari, ordinari e corrispondenti e vengono scelti fra persone "benemerite delle scienze dell'Accademia". Nel 25 luglio 1952 viene eretta in ente morale; seguono gli statuti del 1984 e quello vigente del 2005. L'Accademia, così lo statuto, "si propone di contribuire al progresso delle scienza forestali nonché delle loro applicazioni alla selvicoltura ed ai connessi problemi di tutela dell'ambiente al fine di un maggior benessere della collettività nazionale". Essa, pertanto, promuove studi, organizza convegni, corsi e mostre, istituisce osservatori e laboratori, pubblica atti e crea collegamenti con altre realtà simili sia italiane che estere. L'Accademia dispone anche una biblioteca specializzata con oltre 6.000 volumi, svariati opuscoli e 500 riviste (italiane e straniere) aperta al pubblico. Oltre alla biblioteca esiste anche una raccolta di foto b/n, donata da Ariberto Merendi, professore in selvicultura morto nel 1978. Le foto mostrano, da un lato piante e fiori vari, dall'altro lavori svolti o collaudati (ad esempio forestazione) dal professore stesso. Oltre a collaborare con tutti gli istituti di ricerca forestali italiani ed esteri in qualità di socia dell'International Union of forestery research organizations (IUFRO), ospita nella propria sede l'Unione istituti italiani di ricerch...
è conservatore di
ha tipologia
codice ISIL
  • IT-FI0628
indirizzo
  • piazza Edison, 11
altro accesso
scheda SAN
ha luogoConservatore
ha sito web
consultazione
  • 1(xsd:integer)
descrizione
  • L'Accademia italiana di scienze forestali è stata istituita a Firenze il 21 giugno 1951 da alcuni soci fondatori, fra i quali Amintore Fanfani e Giulio Sacchi. I suoi membri sono onorari, ordinari e corrispondenti e vengono scelti fra persone "benemerite delle scienze dell'Accademia". Nel 25 luglio 1952 viene eretta in ente morale; seguono gli statuti del 1984 e quello vigente del 2005. L'Accademia, così lo statuto, "si propone di contribuire al progresso delle scienza forestali nonché delle loro applicazioni alla selvicoltura ed ai connessi problemi di tutela dell'ambiente al fine di un maggior benessere della collettività nazionale". Essa, pertanto, promuove studi, organizza convegni, corsi e mostre, istituisce osservatori e laboratori, pubblica atti e crea collegamenti con altre realtà simili sia italiane che estere. L'Accademia dispone anche una biblioteca specializzata con oltre 6.000 volumi, svariati opuscoli e 500 riviste (italiane e straniere) aperta al pubblico. Oltre alla biblioteca esiste anche una raccolta di foto b/n, donata da Ariberto Merendi, professore in selvicultura morto nel 1978. Le foto mostrano, da un lato piante e fiori vari, dall'altro lavori svolti o collaudati (ad esempio forestazione) dal professore stesso. Oltre a collaborare con tutti gli istituti di ricerca forestali italiani ed esteri in qualità di socia dell'International Union of forestery research organizations (IUFRO), ospita nella propria sede l'Unione istituti italiani di ricerch...
forma autorizzata conservatore
  • Accademia italiana di scienze forestali
is ha conservatore of
Raw Data in: CSV | RDF ( N-Triples N3/Turtle JSON XML ) | OData ( Atom JSON ) | Microdata ( JSON HTML) | JSON-LD     Browse in: LodLive
This material is Open Knowledge   W3C Semantic Web Technology [RDF Data] Valid XHTML + RDFa
OpenLink Virtuoso version 06.01.3127, on Win32 (i686-generic-win-32), Standard Edition
Data on this page belongs to its respective rights holders.