rdf:type
rdfs:label
  • Centro di documentazione di Lucca
dc:title
  • Centro di documentazione di Lucca
dc:description
  • Fondato ufficialmente nel gennaio 1974, il Centro di documentazione di Lucca aveva già iniziato la propria attività alcuni anni prima, con lo scopo di ricercare, raccogliere e conservare, oltre a giornali e riviste della sinistra, una vasta produzione di numeri unici, bollettini, fogli di fabbrica, volantini, periodici ciclostilati, notiziari di piccoli gruppi, manifesti, materiale fotografico e sonoro. Si è in tal modo gradualmente costituita una consistente sezione archivistica composta da documenti prodotti da comitati di fabbrica, collettivi studenteschi, gruppi politici, circoli culturali, centri sociali, partiti, sindacati; per il valore dei materiali conservati l'archivio è stato dichiarato di notevole interesse storico dalla Soprintendenza archivistica per la Toscana con provvedimento n. 658 del 19 agosto 1994. All'archivio si affianca una ricca emeroteca che raccoglie, oltre ad alcuni periodici dei partiti della sinistra tradizionale, la stampa periodica delle associazioni di base e delle organizzazioni politiche minori. L'impegno del Centro si è ampliato negli anni dai movimenti a questioni storico-politiche di rilevanza nazionale e ai problemi internazionali con l'acquisizione di riviste della sinistra francese, americana, tedesca e inglese, in collaborazione con istituti italiani e stranieri. Parallelamente ha acquistato via via importanza anche una biblioteca specialistica, che conserva monografie spesso rare e irreperibili riferite agli ambiti...
è conservatore di
ha tipologia
codice ISIL
  • IT-LU0130
indirizzo
  • piazzale Verdi, 1
altro accesso
scheda SAN
ha luogoConservatore
ha sito web
consultazione
  • 1(xsd:integer)
descrizione
  • Fondato ufficialmente nel gennaio 1974, il Centro di documentazione di Lucca aveva già iniziato la propria attività alcuni anni prima, con lo scopo di ricercare, raccogliere e conservare, oltre a giornali e riviste della sinistra, una vasta produzione di numeri unici, bollettini, fogli di fabbrica, volantini, periodici ciclostilati, notiziari di piccoli gruppi, manifesti, materiale fotografico e sonoro. Si è in tal modo gradualmente costituita una consistente sezione archivistica composta da documenti prodotti da comitati di fabbrica, collettivi studenteschi, gruppi politici, circoli culturali, centri sociali, partiti, sindacati; per il valore dei materiali conservati l'archivio è stato dichiarato di notevole interesse storico dalla Soprintendenza archivistica per la Toscana con provvedimento n. 658 del 19 agosto 1994. All'archivio si affianca una ricca emeroteca che raccoglie, oltre ad alcuni periodici dei partiti della sinistra tradizionale, la stampa periodica delle associazioni di base e delle organizzazioni politiche minori. L'impegno del Centro si è ampliato negli anni dai movimenti a questioni storico-politiche di rilevanza nazionale e ai problemi internazionali con l'acquisizione di riviste della sinistra francese, americana, tedesca e inglese, in collaborazione con istituti italiani e stranieri. Parallelamente ha acquistato via via importanza anche una biblioteca specialistica, che conserva monografie spesso rare e irreperibili riferite agli ambiti...
forma autorizzata conservatore
  • Centro di documentazione di Lucca
is ha conservatore of
Raw Data in: CSV | RDF ( N-Triples N3/Turtle JSON XML ) | OData ( Atom JSON ) | Microdata ( JSON HTML) | JSON-LD     Browse in: LodLive
This material is Open Knowledge   W3C Semantic Web Technology [RDF Data] Valid XHTML + RDFa
OpenLink Virtuoso version 06.01.3127, on Win32 (i686-generic-win-32), Standard Edition
Data on this page belongs to its respective rights holders.