rdf:type
rdfs:label
  • Pia casa di misericordia
dc:title
  • Pia casa di misericordia
dc:description
  • Fu fondata al principio del sec. XIV con lo scopo di provvedere ad elargizioni alle vedove, agli orfani e ai poveri. Con testamento del 26 luglio 1619, Lattanzio Dal Poggio lasciò i suoi beni alla pia casa perché conferisse doti alle fanciulle povere. Con testamento del 7 novembre 1630, l'operaio del duomo Accursio Ceuli dispose che passassero alla pia casa tutti i suoi beni per costituire doti a fanciulle appartenenti ad alcune famiglie nobili Pisane. Il 18 dicembre 1604 l'arcivescovo di Pisa, Carlo Antonio Del Pozzo, le affidava l'amministrazione del collegio Puteano da lui fondato per i giovani piemontesi che volessero frequentare lo Studio Pisano. Nel 1685 il granduca Cosimo III vendette alla pia casa le terme di San Giuliano che però nel 1763 furono erette in ente morale autonomo. Con decreto prefettizio del 22 mag. 1928 fu istituita la federazione pisana di opere pie elemosiniere e di cura, che raggruppava la congregazione di carità e le opere pie da essa amministrate, la pia casa di misericordia ed opere pie riunite, la pia eredità Fancelli, l'opera dei Bagni di San Giuliano, l'ospizio marino di Bocca d'Arno.con r.d. 2 febbr. 1932, la pia casa di misericordia, la pia eredità Dal Poggio e la pia eredità Ceuli furono concentrate nella congregazione di carità. Nel 1937 l'amministrazione di tutti questi enti passò all'Ente comunale di assistenza
dc:date
  • [non presente]
ha date esistenza
ha statusProvenienza
abstract
  • Fu fondata al principio del sec. XIV con lo scopo di provvedere ad elargizioni alle vedove, agli orfani e ai poveri. Con testamento del 26 luglio 1619, Lattanzio Dal Poggio lasciò i suoi beni alla pia casa perché conferisse doti alle fanciulle povere. Con testamento del 7 novembre 1630, l'operaio del duomo Accursio Ceuli dispose che passassero alla pia casa tutti i suoi beni per costituire doti a fanciulle appartenenti ad alcune famiglie nobili Pisane. Il 18 dicembre 1604 l'arcivescovo di Pisa, Carlo Antonio Del Pozzo, le affidava l'amministrazione del collegio Puteano da lui fondato per i giovani piemontesi che volessero frequentare lo Studio Pisano. Nel 1685 il granduca Cosimo III vendette alla pia casa le terme di San Giuliano che però nel 1763 furono erette in ente morale autonomo. Con decreto prefettizio del 22 mag. 1928 fu istituita la federazione pisana di opere pie elemosiniere e di cura, che raggruppava la congregazione di carità e le opere pie da essa amministrate, la pia casa di misericordia ed opere pie riunite, la pia eredità Fancelli, l'opera dei Bagni di San Giuliano, l'ospizio marino di Bocca d'Arno.con r.d. 2 febbr. 1932, la pia casa di misericordia, la pia eredità Dal Poggio e la pia eredità Ceuli furono concentrate nella congregazione di carità. Nel 1937 l'amministrazione di tutti questi enti passò all'Ente comunale di assistenza
scheda provenienza href
scheda SAN
ha luogoProduttore
eac-cpf:hasPlace
ha luogo Sede
è produttore di
ha sottotipologia ente
forma autorizzata produttore
  • Pia casa di misericordia
eac-cpf:authorizedForm
  • Pia casa di misericordia
record provenienza id
  • SP204355
sistema provenienza
  • GGASI
dc:coverage
  • Pisa
is ha produttore of
Raw Data in: CSV | RDF ( N-Triples N3/Turtle JSON XML ) | OData ( Atom JSON ) | Microdata ( JSON HTML) | JSON-LD     Browse in: LodLive
This material is Open Knowledge   W3C Semantic Web Technology [RDF Data] Valid XHTML + RDFa
OpenLink Virtuoso version 06.01.3127, on Win32 (i686-generic-win-32), Standard Edition
Data on this page belongs to its respective rights holders.