rdf:type
rdfs:label
  • Ministero del bilancio e della programmazione economica
dc:title
  • Ministero del bilancio e della programmazione economica
dc:description
  • Fu istituito come ministero del bilancio con d.l.c.p.s. 4 giu. 1947, n. 407, con il compito di " dare il preventivo consenso alle proposte di provvedimenti legislativi di approvazione dei bilanci preventivi e dei rendiconti consuntivi ". Il decreto prevedeva l'istituzione di due direzioni generali, una per le entrate e una per le spese. Con 1. 27 febbr. 1967, n. 48 il ministero divenne ministero del bilancio e della programmazione economica: era prevista la collaborazione con il ministero del tesoro in materia di bilancio e venivano stabilite le competenze in materia di programmazione economica. Il ministro doveva partecipare ai comitati di ministri che avessero competenze economiche e doveva far parte del consiglio supremo di difesa. Il ministero era così organizzato: segreteria della programmazione, direzione generale per l'attuazione della programmazione economica e direzione generale per gli affari generali, consiglio tecnico-scientifico per la programmazione economica e due commissioni consultive. La stessa legge istituiva il comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) e l'istituto di studi per la programmazione economica (ISPE); sopprimeva invece il comitato interministeriale per la ricostruzione industriale (CIR), che era stato istituito con d. lgt. 12 lu. 1945, n. 432. Una nuova riorganizzazione del ministero si ebbe con d.p.r. 30 giu. 1972, n. 505
dc:date
  • 1967-
  • 99999999
ha contesto storico istituzionale
ha qualificazioni relazioni Cpf
ha date esistenza
ha statusProvenienza
abstract
  • Fu istituito come ministero del bilancio con d.l.c.p.s. 4 giu. 1947, n. 407, con il compito di " dare il preventivo consenso alle proposte di provvedimenti legislativi di approvazione dei bilanci preventivi e dei rendiconti consuntivi ". Il decreto prevedeva l'istituzione di due direzioni generali, una per le entrate e una per le spese. Con 1. 27 febbr. 1967, n. 48 il ministero divenne ministero del bilancio e della programmazione economica: era prevista la collaborazione con il ministero del tesoro in materia di bilancio e venivano stabilite le competenze in materia di programmazione economica. Il ministro doveva partecipare ai comitati di ministri che avessero competenze economiche e doveva far parte del consiglio supremo di difesa. Il ministero era così organizzato: segreteria della programmazione, direzione generale per l'attuazione della programmazione economica e direzione generale per gli affari generali, consiglio tecnico-scientifico per la programmazione economica e due commissioni consultive. La stessa legge istituiva il comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) e l'istituto di studi per la programmazione economica (ISPE); sopprimeva invece il comitato interministeriale per la ricostruzione industriale (CIR), che era stato istituito con d. lgt. 12 lu. 1945, n. 432. Una nuova riorganizzazione del ministero si ebbe con d.p.r. 30 giu. 1972, n. 505
scheda provenienza href
scheda SAN
ha luogoProduttore
eac-cpf:hasPlace
ha luogo Sede
è produttore di
ha sottotipologia ente
forma autorizzata produttore
  • Ministero del bilancio e della programmazione economica
eac-cpf:authorizedForm
  • Ministero del bilancio e della programmazione economica
record provenienza id
  • SP081355
sistema provenienza
  • GGASI
dc:coverage
  • Roma
is ha produttore of
is ha relazione con Soggetto Produttore of
Raw Data in: CSV | RDF ( N-Triples N3/Turtle JSON XML ) | OData ( Atom JSON ) | Microdata ( JSON HTML) | JSON-LD     Browse in: LodLive
This material is Open Knowledge   W3C Semantic Web Technology [RDF Data] Valid XHTML + RDFa
OpenLink Virtuoso version 06.01.3127, on Win32 (i686-generic-win-32), Standard Edition
Data on this page belongs to its respective rights holders.