rdf:type
rdfs:label
  • Istituto nazionale di formazione politica Mario Alicata (Reggio Emilia)
dc:title
  • Istituto nazionale di formazione politica Mario Alicata (Reggio Emilia)
dc:description
  • Aperta il primo agosto 1974 la Scuola interregionale di Partito con sede a Reggio Emilia andava ad aggiungersi alle preesistenti, fra le quali il Centro "R. Grieco" di Bari, l'Istituto "P. Togliatti" di Frattocchie e l'Istituto "E. Curiel" di Faggeto Lario. Le regioni interessate erano Umbria, Emilia-Romagna, Marche, Toscana. Trattandosi di regioni dove il Partito comunista italiano esercitava un ruolo dirigente e di governo a livello regionale e locale il programma dell'attività fu subito orientato a privilegiare temi relativi:<br />-alla Regione e alle autonomie locali;<br />-all'agricoltura;<br />-ai ceti medi urbani;<br />-al movimento cooperativo ed associativo;<br />-ai temi della lotta per il decentramento e la riforma democratica dello Stato e dello sviluppo economico." (1)<br />L'inaugurazione ufficiale dell'Istituto interregionale di studi comunisti intitolato a Mario Alicata ebbe luogo al Parco Fola di Albinea, sede dell'Istituto, il 27 aprile 1975. Le direzioni fondamentali di lavoro andavano verso l'organizzazione di brevi corsi residenziali (per segretari di sezione, quadri operai, dirigenti della FGCI e giovani del partito, dirigenti femminili) e di seminari e giornate di studio, privilegiando il carattere interregionale della scuola ma prevedendo anche la possibilità che la scuola fosse utilizzata per iniziative dei singoli comitati regionali e delle singole federazioni.<br />Una presentazione dell'attività svolta dall'Istituto si evince dall'intervento di Cesare Remondi al VI Convegno nazionale delle scuole di partito, tenutosi a Frattocchie fra il 3 e il 4 gennaio 1979:<br />"Poche considerazioni sull'attività più complessiva della Scuola di Albinea. Dal 1975 al 1978 nel nostro Istituto si sono tenuti 80 corsi e 12 seminari, con la partecipazione di 2950 compagni e 878 compagne. In totale 3828 partecipanti. Abbiamo lavorato - nel quadro delle scelte nazionali - su due filoni fondamentali: 1) corsi formativi, di aggiornamento e di preparazione degli istruttori; 2) seminari nazionali e corsi interregionali sulle tematiche delle istituzioni e della riforma dello Stato, che costituisce, nell'ambito delle scuole di Partito, il momento di relativa specializzazione dell'Istituto "M. Alicata"." (2)<br />Nel 1988 l'Istituto cambiò la propria denominazione in Istituto nazionale di formazione politica "Mario Alicata" e trasferì la propria sede a Reggio Emilia, in via P. Marani n. 9/1.<br />L'attività dell'Istituto proseguì fino al 1990.
dc:date
  • 1974 - 1990
ha date esistenza
ha statusProvenienza
abstract
  • Aperta il primo agosto 1974 la Scuola interregionale di Partito con sede a Reggio Emilia andava ad aggiungersi alle preesistenti, fra le quali il Centro "R. Grieco" di Bari, l'Istituto "P. Togliatti" di Frattocchie e l'Istituto "E. Curiel" di Faggeto Lario. Le regioni interessate erano Umbria, Emilia-Romagna, Marche, Toscana. Trattandosi di regioni dove il Partito comunista italiano esercitava un ruolo dirigente e di governo a livello regionale e locale il programma dell'attività fu subito orientato a privilegiare temi relativi:<br />-alla Regione e alle autonomie locali;<br />-all'agricoltura;<br />-ai ceti medi urbani;<br />-al movimento cooperativo ed associativo;<br />-ai temi della lotta per il decentramento e la riforma democratica dello Stato e dello sviluppo economico." (1)<br />L'inaugurazione ufficiale dell'Istituto interregionale di studi comunisti intitolato a Mario Alicata ebbe luogo al Parco Fola di Albinea, sede dell'Istituto, il 27 aprile 1975. Le direzioni fondamentali di lavoro andavano verso l'organizzazione di brevi corsi residenziali (per segretari di sezione, quadri operai, dirigenti della FGCI e giovani del partito, dirigenti femminili) e di seminari e giornate di studio, privilegiando il carattere interregionale della scuola ma prevedendo anche la possibilità che la scuola fosse utilizzata per iniziative dei singoli comitati regionali e delle singole federazioni.<br />Una presentazione dell'attività svolta dall'Istituto si evince dall'intervento di Cesare Remondi al VI Convegno nazionale delle scuole di partito, tenutosi a Frattocchie fra il 3 e il 4 gennaio 1979:<br />"Poche considerazioni sull'attività più complessiva della Scuola di Albinea. Dal 1975 al 1978 nel nostro Istituto si sono tenuti 80 corsi e 12 seminari, con la partecipazione di 2950 compagni e 878 compagne. In totale 3828 partecipanti. Abbiamo lavorato - nel quadro delle scelte nazionali - su due filoni fondamentali: 1) corsi formativi, di aggiornamento e di preparazione degli istruttori; 2) seminari nazionali e corsi interregionali sulle tematiche delle istituzioni e della riforma dello Stato, che costituisce, nell'ambito delle scuole di Partito, il momento di relativa specializzazione dell'Istituto "M. Alicata"." (2)<br />Nel 1988 l'Istituto cambiò la propria denominazione in Istituto nazionale di formazione politica "Mario Alicata" e trasferì la propria sede a Reggio Emilia, in via P. Marani n. 9/1.<br />L'attività dell'Istituto proseguì fino al 1990.
altra denominazione produttore
  • Istituto interregionale di studi comunisti Mario Alicata (Albinea)
scheda provenienza href
scheda SAN
ha luogoProduttore
eac-cpf:hasPlace
ha luogo Sede
è produttore di
forma autorizzata produttore
  • Istituto nazionale di formazione politica Mario Alicata (Reggio Emilia)
eac-cpf:authorizedForm
  • Istituto nazionale di formazione politica Mario Alicata (Reggio Emilia)
record provenienza id
  • IT-ER-IBC-SP00001-0000072
sistema provenienza
  • IT-ER-IBC
dc:coverage
  • Reggio nell'Emilia
is ha produttore of
Raw Data in: CSV | RDF ( N-Triples N3/Turtle JSON XML ) | OData ( Atom JSON ) | Microdata ( JSON HTML) | JSON-LD     Browse in: LodLive
This material is Open Knowledge   W3C Semantic Web Technology [RDF Data] Valid XHTML + RDFa
OpenLink Virtuoso version 06.01.3127, on Win32 (i686-generic-win-32), Standard Edition
Data on this page belongs to its respective rights holders.