rdf:type
rdfs:label
  • Santa Maria di Loreto di Belluno, clarisse
dc:title
  • Santa Maria di Loreto di Belluno, clarisse
dc:description
  • L'erezione del convento fu promossa dal Maggior consiglio di Belluno già nel 1475. La prima pietra fu posta solamente nel 1608 su interessamento del cardinale Giovanni Dolfin e il convento venne aperto nel 1634. La chiesa fu ultimata nel 1641. Le prime tre suore della nuova comunità provenivano dal convento di S. Chiara di Feltre. Esse conducevano vita di clausura e contemplazione, dedicandosi ad attività di ricamo. Il convento era destinato anche a scuola per novizie e ragazze della città, sia nobili che popolari. La comunità si sciolse con decreto del vicerè d'Italia nel 1810. Il convento venne acquisito dal Comune e destinato a scuola. Attualmente è sede dell'Istituto Professionale ad indirizzo Commerciale "Catullo". Bibliografia: G. DE BORTOLI-A. MORO-F. VIZZUTTI, Belluno. Storia architettura arte, Belluno, 1984, pp. 45-48; Diocesi di Belluno e Feltre, a cura di N. TIEZZA, Padova, 1996, pp. 479-480; M. PERALE, F. VIZZUTTI, La Chiesa e il convento di Santa Maria di Loreto. Arte e storia a Belluno, Belluno, Edito a cura della parrocchia di Duomo-S.M. Loreto, 2000.
dc:date
  • 1634-1810
ha date esistenza
ha luogo Ambito Territoriale
ha statusProvenienza
abstract
  • L'erezione del convento fu promossa dal Maggior consiglio di Belluno già nel 1475. La prima pietra fu posta solamente nel 1608 su interessamento del cardinale Giovanni Dolfin e il convento venne aperto nel 1634. La chiesa fu ultimata nel 1641. Le prime tre suore della nuova comunità provenivano dal convento di S. Chiara di Feltre. Esse conducevano vita di clausura e contemplazione, dedicandosi ad attività di ricamo. Il convento era destinato anche a scuola per novizie e ragazze della città, sia nobili che popolari. La comunità si sciolse con decreto del vicerè d'Italia nel 1810. Il convento venne acquisito dal Comune e destinato a scuola. Attualmente è sede dell'Istituto Professionale ad indirizzo Commerciale "Catullo". Bibliografia: G. DE BORTOLI-A. MORO-F. VIZZUTTI, Belluno. Storia architettura arte, Belluno, 1984, pp. 45-48; Diocesi di Belluno e Feltre, a cura di N. TIEZZA, Padova, 1996, pp. 479-480; M. PERALE, F. VIZZUTTI, La Chiesa e il convento di Santa Maria di Loreto. Arte e storia a Belluno, Belluno, Edito a cura della parrocchia di Duomo-S.M. Loreto, 2000.
scheda provenienza href
scheda SAN
ha luogoProduttore
eac-cpf:hasPlace
ha luogo Sede
è produttore di
ha sottotipologia ente
forma autorizzata produttore
  • Santa Maria di Loreto di Belluno, clarisse
eac-cpf:authorizedForm
  • Santa Maria di Loreto di Belluno, clarisse
record provenienza id
  • IT-ASBL-CC180900177
sistema provenienza
  • SIAS
dc:coverage
  • Belluno
is ha produttore of
Raw Data in: CSV | RDF ( N-Triples N3/Turtle JSON XML ) | OData ( Atom JSON ) | Microdata ( JSON HTML) | JSON-LD     Browse in: LodLive
This material is Open Knowledge   W3C Semantic Web Technology [RDF Data] Valid XHTML + RDFa
OpenLink Virtuoso version 06.01.3127, on Win32 (i686-generic-win-32), Standard Edition
Data on this page belongs to its respective rights holders.