rdf:type
rdfs:label
  • Tribunale speciale per la difesa dello Stato della Repubblica sociale italiana
dc:title
  • Tribunale speciale per la difesa dello Stato della Repubblica sociale italiana
dc:description
  • Il Tribunale speciale per la difesa dello Stato della Repubblica sociale italiana, fu ricostituito con decreto legislativo del duce n. 794 del 3 dicembre 1943. Funzionò quindi tra il 1944 e il 1945 in sedi diverse a seconda delle vicende belliche: Mantova, Padova, Bergamo. Ebbe varie sezioni tra le quali quella di Torino. I fascicoli sono stati rinvenuti tra le carte del Giudice Istruttore del Tribunale di Biella degli anni tra il 1950 e il 1960. Vi pervennero dalla Procura della Repubblica presso lo stesso Tribunale, che le aveva a sua volta ricevute, negli anni tra il 1947 e il 1956, dal Tribunale supremo militare-Ufficio procedimenti dei tribunali di guerra soppressi di Roma, cui le carte erano arrivate dopo la caduta della R.S.I. Il Giudice accolse le richieste di archiviazione in quanto si trattava " di azioni di guerra compiute da partigiani" o "di operazione compiuta da patrioti per necessità di lotta contro tedeschi e fascisti" o ancora "per essere ignoti gli autori del reato". Bibliografia: M. CASSETTI, Le carte del Tribunale speciale per la difesa dello Stato della R.S.I., in 'Archivi e Storia', 15-16, gennaio dicembre 2000.
dc:date
  • 1943-1945
ha date esistenza
ha luogo Ambito Territoriale
ha statusProvenienza
abstract
  • Il Tribunale speciale per la difesa dello Stato della Repubblica sociale italiana, fu ricostituito con decreto legislativo del duce n. 794 del 3 dicembre 1943. Funzionò quindi tra il 1944 e il 1945 in sedi diverse a seconda delle vicende belliche: Mantova, Padova, Bergamo. Ebbe varie sezioni tra le quali quella di Torino. I fascicoli sono stati rinvenuti tra le carte del Giudice Istruttore del Tribunale di Biella degli anni tra il 1950 e il 1960. Vi pervennero dalla Procura della Repubblica presso lo stesso Tribunale, che le aveva a sua volta ricevute, negli anni tra il 1947 e il 1956, dal Tribunale supremo militare-Ufficio procedimenti dei tribunali di guerra soppressi di Roma, cui le carte erano arrivate dopo la caduta della R.S.I. Il Giudice accolse le richieste di archiviazione in quanto si trattava " di azioni di guerra compiute da partigiani" o "di operazione compiuta da patrioti per necessità di lotta contro tedeschi e fascisti" o ancora "per essere ignoti gli autori del reato". Bibliografia: M. CASSETTI, Le carte del Tribunale speciale per la difesa dello Stato della R.S.I., in 'Archivi e Storia', 15-16, gennaio dicembre 2000.
scheda provenienza href
scheda SAN
ha luogoProduttore
eac-cpf:hasPlace
ha luogo Sede
è produttore di
ha sottotipologia ente
forma autorizzata produttore
  • Tribunale speciale per la difesa dello Stato della Repubblica sociale italiana
eac-cpf:authorizedForm
  • Tribunale speciale per la difesa dello Stato della Repubblica sociale italiana
record provenienza id
  • IT-ASBI-CC210240021
sistema provenienza
  • SIAS
dc:coverage
  • Biella
  • Biella, Biellese
is ha produttore of
Raw Data in: CSV | RDF ( N-Triples N3/Turtle JSON XML ) | OData ( Atom JSON ) | Microdata ( JSON HTML) | JSON-LD     Browse in: LodLive
This material is Open Knowledge   W3C Semantic Web Technology [RDF Data] Valid XHTML + RDFa
OpenLink Virtuoso version 06.01.3127, on Win32 (i686-generic-win-32), Standard Edition
Data on this page belongs to its respective rights holders.