rdf:type
rdfs:label
  • Comunanza agraria di Coste, Trevi (Perugia), 1895 -
dc:title
  • Comunanza agraria di Coste, Trevi (Perugia), 1895 -
dc:description
  • La Comunanza è stata istituita in data 14 ottobre 1895, dall'assemblea degli utenti di Coste, convocata dal sindaco di Trevi ai sensi dell'articolo 2 della legge 4 agosto 1894. Lo statuto del 1895 riporta alcune notizie relative alle origini dell'ente. Sembra che sin dai tempi remoti esistessero alcuni possedimenti appartenenti agli originari della località di Coste. La gestione dei beni era affidata ad alcuni amministratori denominati massari, i quali concedevano alla gente del luogo il diritto di pascolo e il taglio del legname, limitatamente alla quantità necessaria agli usi domestici. Nel XIX secolo i possedimenti della villa di Coste passarono in enfiteusi prima alla famiglia Ciccaglia e poi a quella dei Bartolini. Entrambe le famiglie lasciarono alla popolazione i benefici sui terreni, di cui godevano in precedenza. Avvalendosi della legge 150/1891, i frazionisti giunsero alla liquidazione delle servitù civiche e all'affrancazione della superficie rimasta libera dalle servitù. Tale liquidazione venne approvata dal Regio commissario regionale. La Comunanza agraria di Coste, ancora attiva, è governata in base allo statuto redatto ai sensi della legge 16 giugno 1927, n. 1766 e al regolamento relativo.
dc:date
  • 1895 -
ha qualificazioni relazioni Cpf
ha date esistenza
ha natura giuridica ente
ha statusProvenienza
abstract
  • La Comunanza è stata istituita in data 14 ottobre 1895, dall'assemblea degli utenti di Coste, convocata dal sindaco di Trevi ai sensi dell'articolo 2 della legge 4 agosto 1894. Lo statuto del 1895 riporta alcune notizie relative alle origini dell'ente. Sembra che sin dai tempi remoti esistessero alcuni possedimenti appartenenti agli originari della località di Coste. La gestione dei beni era affidata ad alcuni amministratori denominati massari, i quali concedevano alla gente del luogo il diritto di pascolo e il taglio del legname, limitatamente alla quantità necessaria agli usi domestici. Nel XIX secolo i possedimenti della villa di Coste passarono in enfiteusi prima alla famiglia Ciccaglia e poi a quella dei Bartolini. Entrambe le famiglie lasciarono alla popolazione i benefici sui terreni, di cui godevano in precedenza. Avvalendosi della legge 150/1891, i frazionisti giunsero alla liquidazione delle servitù civiche e all'affrancazione della superficie rimasta libera dalle servitù. Tale liquidazione venne approvata dal Regio commissario regionale. La Comunanza agraria di Coste, ancora attiva, è governata in base allo statuto redatto ai sensi della legge 16 giugno 1927, n. 1766 e al regolamento relativo.
altra denominazione produttore
  • Comunanza agraria di Coste
scheda provenienza href
scheda SAN
ha luogoProduttore
eac-cpf:hasPlace
ha luogo Sede
è produttore di
ha sottotipologia ente
forma autorizzata produttore
  • Comunanza agraria di Coste, Trevi (Perugia), 1895 -
eac-cpf:authorizedForm
  • Comunanza agraria di Coste, Trevi (Perugia), 1895 -
record provenienza id
  • sp-36355
sistema provenienza
  • SIUSA
dc:coverage
  • Trevi (Perugia)
is ha produttore of
is ha relazione con Soggetto Produttore of
Raw Data in: CSV | RDF ( N-Triples N3/Turtle JSON XML ) | OData ( Atom JSON ) | Microdata ( JSON HTML) | JSON-LD     Browse in: LodLive
This material is Open Knowledge   W3C Semantic Web Technology [RDF Data] Valid XHTML + RDFa
OpenLink Virtuoso version 06.01.3127, on Win32 (i686-generic-win-32), Standard Edition
Data on this page belongs to its respective rights holders.