rdf:type
rdfs:label
  • Opera nazionale per la protezione della maternità e dell'infanzia - ONMI. Comitato di patronato di Gonnosfanadiga, Gonnosfanadiga (Villacidro-Sanluri), 1925 - 1975
dc:title
  • Opera nazionale per la protezione della maternità e dell'infanzia - ONMI. Comitato di patronato di Gonnosfanadiga, Gonnosfanadiga (Villacidro-Sanluri), 1925 - 1975
dc:description
  • L'Opera Nazionale per la protezione della maternità e dell'infanzia (ONMI) fu istituita come ente morale con la legge n. 2277 del 10 dicembre 1925 e resa esecutiva con il regolamento n. 718 del 15/04/1926. Il suo scopo era fornire assistenza e protezione alle gestanti, madri bisognose o abbandonate, ai bambini lattanti o diversi sino al quinto anno di età appartenenti a famiglie indigenti, ai fanciulli fisicamente o psichicamente anormali, ai minori fisicamente o moralmente abbandonati o trattati o ai delinquenti sino ai 18 anni. Assolveva tali oneri tramite le Federazioni provinciali che operavano localmente attraverso le case della Madre o del Bambino o i consultori, e presso i comuni con il Comitato di patronato. Il Comitato era presieduto dal Podestà, in qualità di vicepresidente la segretaria del Fascio femminile, l'ufficiale sanitario del comune, il medico condotto ed un maestro designato dal Prefetto in accordo con l'ordine diocesano. I Comitati avevano sede presso i locali messi a disposizione dal comune. L'ente fu soppresso con Legge n. 698 del 23 dicembre 1975 e le sue competenze furono ripartite tra Stato, regioni, province e comuni
dc:date
ha qualificazioni relazioni Cpf
ha date esistenza
ha natura giuridica ente
ha statusProvenienza
abstract
  • L'Opera Nazionale per la protezione della maternità e dell'infanzia (ONMI) fu istituita come ente morale con la legge n. 2277 del 10 dicembre 1925 e resa esecutiva con il regolamento n. 718 del 15/04/1926. Il suo scopo era fornire assistenza e protezione alle gestanti, madri bisognose o abbandonate, ai bambini lattanti o diversi sino al quinto anno di età appartenenti a famiglie indigenti, ai fanciulli fisicamente o psichicamente anormali, ai minori fisicamente o moralmente abbandonati o trattati o ai delinquenti sino ai 18 anni. Assolveva tali oneri tramite le Federazioni provinciali che operavano localmente attraverso le case della Madre o del Bambino o i consultori, e presso i comuni con il Comitato di patronato. Il Comitato era presieduto dal Podestà, in qualità di vicepresidente la segretaria del Fascio femminile, l'ufficiale sanitario del comune, il medico condotto ed un maestro designato dal Prefetto in accordo con l'ordine diocesano. I Comitati avevano sede presso i locali messi a disposizione dal comune. L'ente fu soppresso con Legge n. 698 del 23 dicembre 1975 e le sue competenze furono ripartite tra Stato, regioni, province e comuni
altra denominazione produttore
  • Opera nazionale per la protezione della maternità e dell'infanzia - ONMI. Comitato di patronato di Gonnosfanadiga
scheda provenienza href
scheda SAN
ha luogoProduttore
eac-cpf:hasPlace
ha luogo Sede
è produttore di
ha sottotipologia ente
forma autorizzata produttore
  • Opera nazionale per la protezione della maternità e dell'infanzia - ONMI. Comitato di patronato di Gonnosfanadiga, Gonnosfanadiga (Villacidro-Sanluri), 1925 - 1975
eac-cpf:authorizedForm
  • Opera nazionale per la protezione della maternità e dell'infanzia - ONMI. Comitato di patronato di Gonnosfanadiga, Gonnosfanadiga (Villacidro-Sanluri), 1925 - 1975
record provenienza id
  • sp-36021
sistema provenienza
  • SIUSA
dc:coverage
  • Gonnosfanadiga (Villacidro-Sanluri)
is ha produttore of
is ha relazione con Soggetto Produttore of
Raw Data in: CSV | RDF ( N-Triples N3/Turtle JSON XML ) | OData ( Atom JSON ) | Microdata ( JSON HTML) | JSON-LD     Browse in: LodLive
This material is Open Knowledge   W3C Semantic Web Technology [RDF Data] Valid XHTML + RDFa
OpenLink Virtuoso version 06.01.3127, on Win32 (i686-generic-win-32), Standard Edition
Data on this page belongs to its respective rights holders.