rdf:type
rdfs:label
  • Di Giovanni, Giuseppe, architetto, (Palermo 1876 - Palermo 1967)
dc:title
  • Di Giovanni, Giuseppe, architetto, (Palermo 1876 - Palermo 1967)
foaf:name
  • Di Giovanni, Giuseppe, architetto, (Palermo 1876 - Palermo 1967)
dc:description
  • Ingegnere e architetto, discendente di una famiglia di pittori e disegnatori, Giuseppe Di Giovanni si forma a Palermo con Giovanni Battista Basile. Nel 1912 partecipa al concorso per la nuova stazione ferroviaria di Milano dove si aggiudica il secondo premio. Questa affermazione gli valse una discreta notorietà nella città natale e l'avvio di una collaborazione con le Ferrovie dello Stato per cui realizza il quartiere di case economiche per i ferrovieri di via Francesco Perez (1912-14). Sempre a Palermo realizza un complesso di palazzine residenziali per la cooperativa edile Panormus (1923-25) e progetta una galleria commerciale in corrispondenza di Palazzo Villarosa (1927-28). Negli anni Trenta progetta l'ampliamento del Palazzo di Città e la cappella del Cimitero di Monreale (1932-33) e partecipa a diversi concorsi di architettura, tra cui si segnalano quelli per il Palazzo del Littorio a Roma e per la Casa del Mutilato a Palermo. Nel decennio successivo, per incarico dell'Ente per la colonizzazione del latifondo siciliano, è impegnato nella progettazione del borgo rurale di Quattro Finaite. Realizza, inoltre, l'ampliamento del Municipio e il complesso scolastico di Roccamena (1942-47). Ancora a Palermo realizza le case-giardino alla Favorita e gli edifici di via Manin per la cooperative edile Cedelcari (1949-51). Tra i progetti destinati a diverse realtà italiane ricordiamo invece quelli per il Tempio di Santa Rosa a Viterbo e per il Tempio Crematorio di Livorno. Noti...
dc:date
  • 1867
  • 1967
ha date esistenza
ha statusProvenienza
abstract
  • Ingegnere e architetto, discendente di una famiglia di pittori e disegnatori, Giuseppe Di Giovanni si forma a Palermo con Giovanni Battista Basile. Nel 1912 partecipa al concorso per la nuova stazione ferroviaria di Milano dove si aggiudica il secondo premio. Questa affermazione gli valse una discreta notorietà nella città natale e l'avvio di una collaborazione con le Ferrovie dello Stato per cui realizza il quartiere di case economiche per i ferrovieri di via Francesco Perez (1912-14). Sempre a Palermo realizza un complesso di palazzine residenziali per la cooperativa edile Panormus (1923-25) e progetta una galleria commerciale in corrispondenza di Palazzo Villarosa (1927-28). Negli anni Trenta progetta l'ampliamento del Palazzo di Città e la cappella del Cimitero di Monreale (1932-33) e partecipa a diversi concorsi di architettura, tra cui si segnalano quelli per il Palazzo del Littorio a Roma e per la Casa del Mutilato a Palermo. Nel decennio successivo, per incarico dell'Ente per la colonizzazione del latifondo siciliano, è impegnato nella progettazione del borgo rurale di Quattro Finaite. Realizza, inoltre, l'ampliamento del Municipio e il complesso scolastico di Roccamena (1942-47). Ancora a Palermo realizza le case-giardino alla Favorita e gli edifici di via Manin per la cooperative edile Cedelcari (1949-51). Tra i progetti destinati a diverse realtà italiane ricordiamo invece quelli per il Tempio di Santa Rosa a Viterbo e per il Tempio Crematorio di Livorno. Noti...
altra denominazione produttore
  • Di Giovanni Giuseppe
scheda provenienza href
scheda SAN
ha luogoProduttore
ha luogo morte
ha luogo nascita
eac-cpf:hasPlace
è produttore di
forma autorizzata produttore
  • Di Giovanni, Giuseppe, architetto, (Palermo 1876 - Palermo 1967)
eac-cpf:authorizedForm
  • Di Giovanni, Giuseppe, architetto, (Palermo 1876 - Palermo 1967)
professione
  • Architetto
record provenienza id
  • sp-20121
sistema provenienza
  • SIUSA
dc:coverage
  • Palermo
is ha produttore of
Raw Data in: CSV | RDF ( N-Triples N3/Turtle JSON XML ) | OData ( Atom JSON ) | Microdata ( JSON HTML) | JSON-LD     Browse in: LodLive
This material is Open Knowledge   W3C Semantic Web Technology [RDF Data] Valid XHTML + RDFa
OpenLink Virtuoso version 06.01.3127, on Win32 (i686-generic-win-32), Standard Edition
Data on this page belongs to its respective rights holders.