rdf:type
rdfs:label
  • Paravicini, Tito Vespasiano, architetto, (Milano 1830 - Milano 1899)
dc:title
  • Paravicini, Tito Vespasiano, architetto, (Milano 1830 - Milano 1899)
foaf:name
  • Paravicini, Tito Vespasiano, architetto, (Milano 1830 - Milano 1899)
dc:description
  • Di Tito Vespasiano Paravicini un progettista rimasto a lungo a margine della cultura architettonica milanese di fine Ottocento, si hanno poche notizie biografiche. Negli anni 1850-54 e 1862- 67 compie gli studi artistici presso l'Accademia di Belle Arti di Milano conseguendo il diploma di professore di disegno ma non l'abilitazione alla professione di architetto. Nel 1871 si reca in Egitto per incarico di un'impresa edile milanese, quindi si stabilisce a Milano dove affianca all'insegnamento una vasta attività pubblicistica che lo vede principalmente impegnato nel dibattito sul restauro architettonico. Membro della Society for Protection of Ancient Buildings (SPAB) dal 1881, è un acceso sostenitore delle tesi conservative di John Ruskin e William Morris. Autore di una Guida artistica di Milano, dintorni e laghi, edita in occasione dell'Esposizione del 1881, collabora al volume Milano tecnica (Milano, 1884), porta a termine Le arti del disegno in Italia di Pietro Selvatico, aggiunge un volume sulla Distribuzione generale degli edifici (Milano, s.d.) alla quinta edizione italiana del trattato costruttivo del Breymann e negli anni 1873-77 si fa promotore di una pubblicazione periodica, l'Albo dell'Architetto. Tra le opere architettoniche si segnalano la Tomba Pelanda al Cimitero Monumentale (1872) e Casa Viganò a Besana Brianza (1877-78); tra i progetti non realizzati, la sistemazione del Palazzo dei Giureconsulti (1871), il restauro della fronte dell'abbazia di Chiaravalle...
dc:date
  • 1830
  • 1899
ha date esistenza
ha statusProvenienza
abstract
  • Di Tito Vespasiano Paravicini un progettista rimasto a lungo a margine della cultura architettonica milanese di fine Ottocento, si hanno poche notizie biografiche. Negli anni 1850-54 e 1862- 67 compie gli studi artistici presso l'Accademia di Belle Arti di Milano conseguendo il diploma di professore di disegno ma non l'abilitazione alla professione di architetto. Nel 1871 si reca in Egitto per incarico di un'impresa edile milanese, quindi si stabilisce a Milano dove affianca all'insegnamento una vasta attività pubblicistica che lo vede principalmente impegnato nel dibattito sul restauro architettonico. Membro della Society for Protection of Ancient Buildings (SPAB) dal 1881, è un acceso sostenitore delle tesi conservative di John Ruskin e William Morris. Autore di una Guida artistica di Milano, dintorni e laghi, edita in occasione dell'Esposizione del 1881, collabora al volume Milano tecnica (Milano, 1884), porta a termine Le arti del disegno in Italia di Pietro Selvatico, aggiunge un volume sulla Distribuzione generale degli edifici (Milano, s.d.) alla quinta edizione italiana del trattato costruttivo del Breymann e negli anni 1873-77 si fa promotore di una pubblicazione periodica, l'Albo dell'Architetto. Tra le opere architettoniche si segnalano la Tomba Pelanda al Cimitero Monumentale (1872) e Casa Viganò a Besana Brianza (1877-78); tra i progetti non realizzati, la sistemazione del Palazzo dei Giureconsulti (1871), il restauro della fronte dell'abbazia di Chiaravalle...
altra denominazione produttore
  • Paravicini Tito Vespasiano
scheda provenienza href
scheda SAN
ha luogoProduttore
ha luogo morte
ha luogo nascita
eac-cpf:hasPlace
è produttore di
forma autorizzata produttore
  • Paravicini, Tito Vespasiano, architetto, (Milano 1830 - Milano 1899)
eac-cpf:authorizedForm
  • Paravicini, Tito Vespasiano, architetto, (Milano 1830 - Milano 1899)
professione
  • Architetto
record provenienza id
  • sp-21194
sistema provenienza
  • SIUSA
dc:coverage
  • Milano
is ha produttore of
Raw Data in: CSV | RDF ( N-Triples N3/Turtle JSON XML ) | OData ( Atom JSON ) | Microdata ( JSON HTML) | JSON-LD     Browse in: LodLive
This material is Open Knowledge   W3C Semantic Web Technology [RDF Data] Valid XHTML + RDFa
OpenLink Virtuoso version 06.01.3127, on Win32 (i686-generic-win-32), Standard Edition
Data on this page belongs to its respective rights holders.