rdf:type
rdfs:label
  • Curia Arcivescovile di Reggio Calabria - Bova, Reggio Calabria, 1495 -
dc:title
  • Curia Arcivescovile di Reggio Calabria - Bova, Reggio Calabria, 1495 -
dc:description
  • L'arcidiocesi di Reggio-Bova comprende 25 comuni, tutti in provincia di Reggio Calabria. Sede arcivescovile è la città di Reggio, dove si trova la cattedrale dedicata a Maria Santissima Assunta in Cielo, l'edificio religioso più grande della Calabria. A Bova si trova la con cattedrale di san Teodoro. Il territorio è suddiviso in 121 parrocchie. L'arcidiocesi di Reggio Calabria ripete la sua origine dalla predicazione dell'apostolo Paolo nell'anno 61 d.C., di cui si fa memoria litur¬gica il 21 maggio: « Di lì, costeggiando, giungemmo a Reggio »(Atti 28,13). Il primo vescovo fu Santo Stefano da Nicea marti¬re, lasciatovi da san Paolo come vescovo e capo dei cristiani reggini insieme a Suera, e la liturgia dell'arcidiocesi lo celebra come patrono secondario il 5 luglio. Reggio divenne così il centro di diffusione del Vangelo in tutta la Calabria. Durante la sua dipendenza da Costantinopoli, a partire dal 733 d.C., era sede del metropolita e ne dipendevano tutte le diocesi della Calabria bizantina. Nel X secolo ne dipendevano le diocesi di Bisignano, Cassano, Cosenza, Crotone, Locri, Nicastro, Nicotera, Rossano,Squillace, Tauriana,Tropea e Vibona. Tra il X e l'XI secolo si aggiungevano le diocesi di Martirano, Malvito ed Oppido. Per le note vicende storiche ritornava alla dipendenza della Chiesa di Roma in conseguenza della conquista normanna. San Gregorio VII nel 1081 e Alessandro III nel 1165 riconobbero a Reggio i diritti di sede metropolitana della Calabria, con...
dc:date
  • 1495 - 1997
ha qualificazioni relazioni Cpf
ha date esistenza
ha natura giuridica ente
ha statusProvenienza
abstract
  • L'arcidiocesi di Reggio-Bova comprende 25 comuni, tutti in provincia di Reggio Calabria. Sede arcivescovile è la città di Reggio, dove si trova la cattedrale dedicata a Maria Santissima Assunta in Cielo, l'edificio religioso più grande della Calabria. A Bova si trova la con cattedrale di san Teodoro. Il territorio è suddiviso in 121 parrocchie. L'arcidiocesi di Reggio Calabria ripete la sua origine dalla predicazione dell'apostolo Paolo nell'anno 61 d.C., di cui si fa memoria litur¬gica il 21 maggio: « Di lì, costeggiando, giungemmo a Reggio »(Atti 28,13). Il primo vescovo fu Santo Stefano da Nicea marti¬re, lasciatovi da san Paolo come vescovo e capo dei cristiani reggini insieme a Suera, e la liturgia dell'arcidiocesi lo celebra come patrono secondario il 5 luglio. Reggio divenne così il centro di diffusione del Vangelo in tutta la Calabria. Durante la sua dipendenza da Costantinopoli, a partire dal 733 d.C., era sede del metropolita e ne dipendevano tutte le diocesi della Calabria bizantina. Nel X secolo ne dipendevano le diocesi di Bisignano, Cassano, Cosenza, Crotone, Locri, Nicastro, Nicotera, Rossano,Squillace, Tauriana,Tropea e Vibona. Tra il X e l'XI secolo si aggiungevano le diocesi di Martirano, Malvito ed Oppido. Per le note vicende storiche ritornava alla dipendenza della Chiesa di Roma in conseguenza della conquista normanna. San Gregorio VII nel 1081 e Alessandro III nel 1165 riconobbero a Reggio i diritti di sede metropolitana della Calabria, con...
altra denominazione produttore
  • Curia Arcivescovile di Reggio Calabria - Bova
scheda provenienza href
scheda SAN
ha luogoProduttore
eac-cpf:hasPlace
ha luogo Sede
è produttore di
ha sottotipologia ente
forma autorizzata produttore
  • Curia Arcivescovile di Reggio Calabria - Bova, Reggio Calabria, 1495 -
eac-cpf:authorizedForm
  • Curia Arcivescovile di Reggio Calabria - Bova, Reggio Calabria, 1495 -
record provenienza id
  • sp-50648
sistema provenienza
  • SIUSA
dc:coverage
  • Reggio Calabria
is ha produttore of
is ha relazione con Soggetto Produttore of
Raw Data in: CSV | RDF ( N-Triples N3/Turtle JSON XML ) | OData ( Atom JSON ) | Microdata ( JSON HTML) | JSON-LD     Browse in: LodLive
This material is Open Knowledge   W3C Semantic Web Technology [RDF Data] Valid XHTML + RDFa
OpenLink Virtuoso version 06.01.3127, on Win32 (i686-generic-win-32), Standard Edition
Data on this page belongs to its respective rights holders.