rdf:type
rdfs:label
  • Istituto di istruzione magistrale, 1859 -
dc:title
  • Istituto di istruzione magistrale, 1859 -
dc:description
  • La piemontese legge Casati del 1859, estesa gradualmente a tutto il Regno d'Italia, affidava la formazione dei maestri alla scuola normale triennale, alla quale si poteva accedere dopo i tre anni di ginnasio inferiore o di scuole tecniche. Dopo i primi due anni di corso era possibile insegnare soltanto nel corso inferiore delle scuole elementari,che, a loro volta, erano articolate in due gradi, inferiore e superiore. Il corso completo di tre anni della scuola normale, invece, abilitava all'insegnamento nel corso superiore delle elementari. La possibilità di ottenere un'abilitazione dopo due soli anni fu abolita nel 1896, allorché la legge n. 293 del 12 luglio stabilì che l'unica abilitazione all'insegnamento elementare si conseguiva soltanto dopo aver completato i tre anni della scuola normale. La stessa legge istituì anche una scuola complementare triennale, annessa alle scuole normali femminili, che fungeva da corso inferiore delle normali stesse. Era un corso d'istruzione secondaria di primo grado, cui si accedeva con il conseguimento della licenza di scuola elementare. Precedentemente all'istituzione della complementare, per potersi iscrivere alle scuole normali, le ragazze erano costrette a frequentare le scuole tecniche o il ginnasio inferiore, spesso con qualche imbarazzo, considerata l'epoca, trattandosi di scuole con popolazione a prevalenza maschile. Nel frattempo, con la l. 15 luglio 1887, n. 3691 erano state istituite le scuole rurali magistrali, che avevan...
dc:date
  • 1859 -
ha qualificazioni relazioni Cpf
ha date esistenza
ha statusProvenienza
abstract
  • La piemontese legge Casati del 1859, estesa gradualmente a tutto il Regno d'Italia, affidava la formazione dei maestri alla scuola normale triennale, alla quale si poteva accedere dopo i tre anni di ginnasio inferiore o di scuole tecniche. Dopo i primi due anni di corso era possibile insegnare soltanto nel corso inferiore delle scuole elementari,che, a loro volta, erano articolate in due gradi, inferiore e superiore. Il corso completo di tre anni della scuola normale, invece, abilitava all'insegnamento nel corso superiore delle elementari. La possibilità di ottenere un'abilitazione dopo due soli anni fu abolita nel 1896, allorché la legge n. 293 del 12 luglio stabilì che l'unica abilitazione all'insegnamento elementare si conseguiva soltanto dopo aver completato i tre anni della scuola normale. La stessa legge istituì anche una scuola complementare triennale, annessa alle scuole normali femminili, che fungeva da corso inferiore delle normali stesse. Era un corso d'istruzione secondaria di primo grado, cui si accedeva con il conseguimento della licenza di scuola elementare. Precedentemente all'istituzione della complementare, per potersi iscrivere alle scuole normali, le ragazze erano costrette a frequentare le scuole tecniche o il ginnasio inferiore, spesso con qualche imbarazzo, considerata l'epoca, trattandosi di scuole con popolazione a prevalenza maschile. Nel frattempo, con la l. 15 luglio 1887, n. 3691 erano state istituite le scuole rurali magistrali, che avevan...
scheda provenienza href
scheda SAN
forma autorizzata profilo istituzionale
  • Istituto di istruzione magistrale, 1859 -
record provenienza id
  • pig-155
sistema provenienza
  • SIUSA
is ha relazione con Profilo Istituzionale of
Raw Data in: CSV | RDF ( N-Triples N3/Turtle JSON XML ) | OData ( Atom JSON ) | Microdata ( JSON HTML) | JSON-LD     Browse in: LodLive
This material is Open Knowledge   W3C Semantic Web Technology [RDF Data] Valid XHTML + RDFa
OpenLink Virtuoso version 06.01.3127, on Win32 (i686-generic-win-32), Standard Edition
Data on this page belongs to its respective rights holders.